Racconti porno per stuzzicare mia moglie

Incontrarsi

Avevo guidato per tutta la notte con condizionatore e radio a palla, perso nei miei pensieri di arrivare a un’ora decente per potermi fare una doccia e infilarmi nel letto, prima del suo rientro.

Avevo una voglia matta di vederla e solo al suo pensiero mi diventava il cazzo duro. Volevo i suoi baci e le sue carezze, desideravo sentire le sue mani sul mio corpo, la sua pelle contro la mia. Conoscevo tutto di lei, ogni suo centimetro di pelle, ogni movimento delle labbra e dei suoi occhi. Mi piaceva il suo sorriso e le smorfie che faceva per comunicarmi il suo pensiero. Non conoscevo il suo profumo, il suo odore di femmina e non sapevo che gusto potesse avere la sua fica.

Ero innamorato perso di lei, una donna conosciuta per caso in un blog di letture erotiche e che ora si era impadronita di ogni mio pensiero e del mio amore. Dovevo possederla: non mi bastava più uno schermo e la sua voce, calda e sensuale, al telefono. Ora la volevo tutta quanta. Volevo morderla e gustare il suo sapore, affondando la lingua nelle cascate voluttuose del suo orgasmo.

Odore di femmina

Abbiamo deciso di incontrarci, dopo le mie lunghe insistenze. Lei era un po’ restìa: voleva aspettare ancora per rendere il tutto ancora più eccitante. Ma io, caparbiamente, ho forzato per vivere la nostra prima volta live, in un posto romantico.

Ho individuato un resort a pochi chilometri da casa sua, un posto pulito e discreto, dove avremmo potuto esplodere sessualmente le nostre passioni e unirci in maniera indecente tra le lenzuola.

Tutto era organizzato. Sono partito il venerdì sera, terminato il mio turno in ospedale, alla guida della mia automobile, per arrivare da lei al mattino. Ci aspettava un fine settimana all’insegna dell’erotismo e del sesso sfrenato.

La prenotazione era a nome mio e ho dato specifiche indicazioni alla reception di darle la chiave dopo il mio arrivo, previsto alle prime luci dell’alba. Lei sarebbe arrivata nelle prime ore del mattino, giusto il tempo di allontanarsi da casa e portare i figli a scuola.

Tutti i particolari prima della sorpresa

Nel dormiveglia ho sentito aprire la porta, mentre dalle fessure della finestra entrano lievi le luci di una città in movimento. Il mio respiro è lento, faccio finta di dormire.

La sento arrivare vicino a me, sento finalmente il suo profumo inebriante. Mi sfiora la mano destra, la prende nella sua. I miei occhi sono ancora chiusi e la sento avvicinarsi sempre più. Non faccio in tempo a rendermi conto che è già addosso a me, completamente nuda.

Sento la sua bocca vicinissima alla mia, mentre un desiderio animalesco mi assale: la voglio subito. Le dita della sua mano sfiorano le mie gambe e poi, pericolosamente, si avvicinano al mio cazzo duro.
Lo sente pronto e lo afferra mentre le sue labbra si incollano alle mie.

In quel momento ho deciso di aprire gli occhi, per guardarla e per rubare un suo sguardo eccitato dalla mia pelle. Non faccio in tempo a rendermi conto di nulla, il suo corpo si muove sul mio, lentamente, le sue mani osano, le sue dita esplorano, il suo sesso è caldo e voglioso. In un attimo la sento tutta, fino in fondo, le sono dentro ed è piacevole, molto piacevole.

Le lascio la libertà di muoversi come vuole e di condurre il gioco: sono nelle sue mani, mentre il mio piacere dipende da lei e dal suo corpo. Esplodo schizzandole dentro, inondandola con il mio sperma e sento che oramai è lei a possedermi. Per sempre.

siti ispirazione sessuale

Siti per ispirazione sessuale

Come movimentare la vita di coppia

I primi tempi di una relazione sono qualcosa di imprevedibile e magico che è destinato a durare poco tempo e a non ripetersi più in futuro.

Si tratta di una fase in cui entrambi gli interessati hanno fame dell’altro, un’insaziabile voglia di conoscerlo in tutti gli aspetti e di fare l’amore continuamente.

Non si fa mai così tanto sesso come nei primi tempi! Successivamente, in maniera graduale, le cose cambiano.

Subentra pian piano la sicurezza di avere accanto una persona che ormai si è imparato a conoscere, il che dà tanta tranquillità ma, al tempo stesso, ha smesso di stupire.

Un po’ alla volta diminuisce anche il tempo che si dedica a fare l’amore, fino a che non diventa un evento sporadico.

A volte, purtroppo, passa anche la voglia di farlo, perché vengono totalmente meno l’eccitazione e la passione.

Per rivivere quel periodo di puro godimento vengono incontro i racconti erotici reali.

 

Ma allora come fare per accendere di nuovo la passione sessuale?

Non è detto che per ritornare a vivere una vita sessuale attiva e appagante sia necessario cambiare partner.

La prima cosa che si è portati a credere, infatti, è che il problema siamo noi e il nostro rapporto di coppia.

Si crede, un po’ stupidamente, che tutto si risolverebbe con un’altra persona e che quello che c’era prima è del tutto morto.

Non è così, se un rapporto è bello merita di essere vissuto, allora bisogna fare di tutto per recuperarlo.

La sfera sessuale è fondamentale in una storia e pertanto non va affatto accantonata in favore di altro.

Fortunatamente esistono siti per ispirazione sessuale ai quali affidarsi per ritornare a provare quelle sensazioni che vi hanno fatto innamorare ed essere nuovamente quelle persone passionali, spontanee e disinibite di un tempo.

Quali sono i siti per ispirazione sessuale

Internet è diventato, indubbiamente, la nostra fonte imprescindibile di sapere.

Quando abbiamo qualche curiosità, digitiamo su google ed escono un’infinità di risultati pronti a darci la risposta che cerchiamo.

Questo vale per dubbi in ogni campo, anche in quell’erotico.

Il web è l’ambiente ideale per trovare ispirazione sessuale, perché ricco di siti d’intrattenimento con racconti erotici, foto hard, video e tanto altro ancora.

Quello che un tempo era svolto solo dal kamasutra, il libro sul sesso acrobatico che proponeva numerose posizioni sessuali di cui la maggior parte non realizzabili da chi non è in perfetta forma fisica e in allenamento.

Adesso è svolto da un’intera rete internet, con un’infinità di siti di ogni genere per riaccendere la passione di ogni tipo di persona, qualunque siano i suoi gusti sessuali.

Siti che permettono conoscenze, incontri e chat dal vivo.

 

Come funzionano i siti per ispirazione sessuale

Spesso si prova in tutti i modi a riaccendere la passione, ma molte cose eccitanti che si fanno o che si vedono finiscono per limitarsi ad un piccolissimo momento e a non durare il tempo necessario.

Per questo possono essere molto utili i racconti erotici che invece fanno crescere lentamente l’eccitazione, l’alimentano parola per parola e, al tempo stesso, sono anche fonte di ispirazione per nuove pratiche da mettere in atto con il partner. !-->

Prima esperienza sessuale

Prima esperienza sessuale della mia vita con una cicciona

Prima esperienza sessuale grazie ad una donna cicciona

E’ grazie a questa categoria di femmine che riuscii ad avere la mia prima esperienza sessuale, e così le donne ciccioni divennero la mia passione.

Ricordo che avevo diciannove anni e tutti i miei amici avevano già avuto rapporti sessuali con delle ragazze, spesso con quelle con un fisico flessuoso, da modella.

Al contrario io ero l’unico a non aver ancora avuto la prima esperienza sessuale.

Ma bensì fossi anche io preso da una decisa eccitazione verso quei corpi ben fatti non riuscivo ad oltrepassare la mia timidezza.

Di questo non sapevo quale fosse il problema, avevo una sorta di timore nel rivolgermi a loro così perfette.

Durante quell’estate del diploma, una mattina, mentre eravamo al mare, vidi una ragazza che attirò la mia attenzione.

Non aveva certo un fisico perfetto ma in quel momento mi attirò decisamente mentre usciva dall’acqua.

Le gocce sulla pelle che sembravano farla risplendere, e i capelli neri le che le si erano appiccicati sulla schiena.

Ma non erano state tutte queste cose ad attirare la mia attenzione.

Guardavo le sue gambe, il suo culo e trattenevo a stento la salivazione eccessiva.

Feci qualsiasi cosa per conoscerla e alla fine ci riuscii.

 

 

Erika la mia prima donna

Purtroppo quella fu solo la mia prima esperienza sessuale con una donna e così finì presto per questo e io dovetti nuovamente cercare qualcosa che mi sconvolgesse i sensi: stavolta però sapevo cosa mi attizzasse e sapevo dove puntare.

All’università conobbi Erika, una ragazza che ci faceva da tutor:

anche lei apparteneva alla categoria che preferivo, quella delle donne grasse o curvy e non potevo lasciarmela sfuggire.
Incominciai a recarmi da lei sempre più spesso e piano piano prendemmo confidenza finché una sera, quando eravamo ormai rimasti soli nell’edificio, con il massimo dell’audacia mi avvicina e le posai una mano sulla coscia.

Lei mi guardò stupita ma dalla respirazione e dal fatto che non mi avesse bloccato, capii che voleva anche lei quel che volevo io.

Incominciai a sbottonarle la camicetta e, mentre ci baciavamo feci correre le mie mani ovunque sul suo corpo giunonico, cosa che mi estasiava completamente.

Avevo una delle erezioni più potenti che riesco a ricordare e scopammo per ore tra la scrivania, le poltroncine dello studio e a ridosso delle pareti.

 

La mia passione per le donne grasse

Capite e risolte le mie difficoltà legate alle donne, non c’era più nulla ad intromettersi tra me e il piacere.

In realtà quella prima esperienza sessuale con una donna grassa cambio la mia vita e da allora le donne grasse erano diventate la mia passione ed io ero diventato un esperto nell’approcciarle.

Queste ragazze erano spesso inconsapevoli del loro fascino, soprattutto di quello che esercitavano su di me, così le lusingavo e le riempivo di complimenti per arrivare al mio scopo.

Amavo fare sesso con loro ma ad un certo punto trovai pane per i miei denti e conobbi Roberta: lei era la direttrice di un particolare locale di spogliarelliste ed era abituata a trattare gli uomini col pugno di ferro.

Sapevo che non mi sarebbero bastati i complimenti perciò facevo in modo di trovarmi sempre vicino a Roberta e di ignorare palesemente le ragazze che si esibivano per poi fare il galante con lei.

Riuscii in quell’impresa e scoprii che Roberta adorava fare la mistress, le piaceva farmi scattare ad ogni suo ordine e punirmi selvaggiamente con la sola ricompensa di farsi guardare nuda.

Lei era consapevole del suo fascino nei miei confronti e lo sapeva usare: per questo mi innamorai perdutamente e la nostra storia durò moltissimo tempo. !-->