la ninfomane

Il giorno che ho incontrato la ninfomane

Sono un uomo che ha sempre voglia di consumare dei rapporti sessuali che siano sempre molto eccitanti ed intriganti, con delle donne diverse e dai gusti e passioni uniche.
Posso dirvi che il giorno in cui incontrai la ninfomane rimasi piacevolmente colpito da tutto quello che si venne a creare, situazione che io amo ricordare periodicamente.
Ecco la mia esperienza con questa particolare donna.

L’incontro casuale con la ninfomane

Locali ed internet: per me sono queste le risorse che si possono sfruttare per conoscere diverse donne tutte diverse tra di loro.
Non amo ovviamente le ragazze o le mature, visto che mi piacciono molto anche loro, che sono fredde o che non hanno voglia di divertirsi sotto il profilo sessuale.
Amo la donna che sappia divertirsi e che sia in grado di rendere questo rapporto sessuale veramente unico nel suo complesso.
E posso garantirvi che il giorno in cui incontrai Clara, ovvero la ninfomane con la quale ho una relazione di sesso, la mia vita è praticamente cambiate.

Il primo incontro con la ninfomane

Ero in un locale come spesso mi accadeva, per poter appunto incontrare delle donne desiderose di sesso.
Posso dirvi subito che inquadrai Clara fin da subito: una giovane donna molto inibita ed esibizionista che mi fece capire che con lei sarebbe stato molto piacevole avere un rapporto.
Lei mi notò dopo che mi avvicinai al bar del locale e da li iniziammo a parlare di tante cose: lei la buttava quasi sempre sul sesso e sui doppi sensi, cosa che difficilmente mi era capitato di vedere in una donna.
Era molto tranquilla e soprattutto sembrava non avere alcuna vergogna nel parlare liberamente di sesso e passione.
Posso aggiungere anche che, con lei, tutto sembrava essere molto eccitante, finché non notai che alle provocazioni verbali si aggiunsero quelle fisiche: col piede mi toccava la gamba e saliva nella zona sessuale, mentre con la sua lingua si leccava le labbra carnose.
Ero in preda ad un’eccitazione che difficilmente mi capitò di provare prima di quel giorno.
Con la ninfomane la musica risulta essere diversa fin dai primi momenti e anche il proseguimento non fu da meno.

Il primo incontro con l’insaziabile ninfomane

Vi dico la verità: difficilmente mi era capitato di trovare una donna che avesse tanta voglia di sesso.
Le piaceva farlo in maniera sempre diversa e soprattutto diverse volte di seguito: sembrava una donna che non conosceva limiti e che voleva godere tutta la sera.
Eravamo a casa sua visto che al locale rimanemmo ben pochi minuti.
Non facevo manco in tempo a riprendermi che lei subito era pronta a voler godere assieme a me, situazione che rendeva maggiormente eccitante il rapporto stesso.
Non riuscivo a contenerla e lei non faceva altro che farmi eccitare, visto che conosce tanti giochini per rendere il rapporto unico nel suo genere.
Il mio primo incontro con Clara la ninfomane fu veramente unico sotto ogni aspetto e posso dirvi che ogni volta che ricordo quel giorno mi sento eccitato come non mai, soprattutto quando consumo nuovamente il rapporto con questa donna vogliosa di sesso che sembra non aver mai raggiunto il limite massimo della goduria. !-->