telefoni erotici

Perché le donne non chiamano i telefoni erotici?

Il fenomeno dei telefoni erotici è sessista?

Da tempo le linee erotiche di ogni tipo e per ogni gusto, fanno parte di una realtà virtuale che una grande massa di persone utilizza sia abitudinariamente che a livello sporadico.
Eppure le statistiche rivelano che sono gli uomini a usufruire di questo servizio di intrattenimento erotico per i tre quarti dell’utenza.
Ma qual è la ragione per la quale su cento chiamate meno di venticinque sono effettuate dalle donne?
La spiegazione non può essere ricercata su di un maggior interesse sessuale dei maschi rispetto alle femmine perché sarebbe riduttivo pensare che gli uomini siano più interessati all’atto pratico rispetto alle donne.
Questo dato di fatto viene suffragato anche dall’enorme partecipazione femminile in fatto di acquisti effettuati nei sexy shop online dove, senza alcuna inibizione, sono clienti fedeli. Le vendite di sexy toy indirizzati alle donne, infatti, sono così significative da essere considerate come linfa vitale di tanti e-Commerce erotici che non avrebbero modo di sopravvivere altrimenti.
Confrontando le stime enunciate poc’anzi si può stabilire il fatto che non esiste sessismo che infici le linee di telefoni erotici e che le donne risultano emancipate rispetto alla sfera del piacere come dimostrano le vendite nei sexy shop online.

Pragmatismo o censura?

Il comportamento delle rappresentanti dell’altra metà del cielo deve essere considerato pragmatico. La donna (indipendentemente dall’essere single oppure no) ama ricercare il piacere in un modo razionale aderendo all’oggettivizzazione dello stesso. Questo ci porta a pensare che una femmina passionale che vuol raggiungere il piacere fisico, si affidi a qualcosa di carnale piuttosto che alla semplice immaginazione che utilizza il maschio che si relaziona virtualmente durante una telefonata con una linea erotica.
E si che anche le donne hanno il loro spazio all’interno dei Telefoni erotici hard data l’ampia gamma di possibilità di scelta che potrebbero sfruttare.
Si tratta quindi di un’autocensura mentale innata nell’indole di ogni donna, il freno che inibisce l’esigenza di relazionarsi con il sesso virtuale? Parrebbe proprio che questa sia la ragione che gli psicologi e i sessuologi hanno determinato attraverso un accurato studio comportamentale dedicato alle donne.
Nonostante questa impasse originata dall’inconscio femminile, i gestori di telefoni erotici continuano a promuovere speciali linee dedicate alle donne: da quelle che prediligono confrontarsi con momenti saffici relazionandosi con una operatrice lesbica a quelle dove a rispondere ci sono maschi coinvolgenti che inducano in tentazione.

Riassumendo

Abbiamo finora constatato e commentato dei dati di fatto che certificano che su quattro chiamate che giungono alle linee erotiche, solo una è di una donna in cerca di piacere. Di contro abbiamo anche visto che le compere all’interno degli e-Commerce dei sexy shop online sono maggiormente prodotte da una presenza femminile molto importante a livello numerico che ci indica il fatto che le donne sono tutt’altro che insensibili al richiamo del piacere provocato dal sesso.
Al momento gli sforzi che stanno intraprendendo i gestori delle varie numerazioni hard sono improntati a cercare quale possa essere un polo stimolante che provochi nelle femmine, quell’interesse che finora ha latitato nei confronti dei telefoni erotici con lo scopo di vedere aumentare progressivamente la loro presenza.
Ciò che invece pare non essere debitamente preso in considerazione dagli stessi è la natura carnale delle donne che rifuggono situazioni virtuali (come appunto quelle rappresentate dalle linee hard) a discapito di una vera e stimolante opera di masturbazione che possa originare quell’orgasmo che sazi l’appetito di sesso che manca in certi momenti.
Ci si chiede se, anche trattando il tema delle linee erotiche, il genere femminile sarà in grado di raggiungere e sorpassare quello maschile che appare ancorato a criteri dove l’immaginazione è la migliore complice del piacere?

Il mondo della trasgressione

XXI secolo, il secolo delle novità sella nuova società della liberta di pensiero, e ammettiamolo anche della trasgressione. E trasgressione è proprio la parola d’ordine per il mondo delle Escort, per il mondo cioè di ragazze che sostanzialmente vogliono fare le accompagnatrici, e che non facendo un “lavoro” comune, non amano che si confonda la loro prestazione con la prostituzione fatta dai marciapiedi o nei bordelli. Il loro è un modo di servirsi del corpo e del tempo in modo elegante e costoso

Le Escort creano rapporti e relazioni con i clienti, non solo nel letto, ma proprio affinità mentale, altrimenti non si potrebbe creare quel tipo di relazione che comunque in un certo qual modo comporta fiducia e intimità.

Decide lei come creare il rapporto, su che basi, a che prezzo, dove vedersi, cosa fare e se finire a rotolarsi tra le lenzuola valga o meno la pena e il prezzo.

Come lavorano le Escort

Facilmente si possono trovare escort Bologna che richiedono somme levate in cambio di compagnia, volendosi loro concedere a clienti dell’alta società, riuscendo a darsi nel migliore dei modi rispetto ad un contesto che appare anche piacevole.

Le Escort sono delle ragazze fantastiche nel corpo e nella mente, fascinose, lussuose e anche lussuriose che vogliono fare soldi con un lavoro che le fa anche godere.

Le ragazze non danno conto a nessuno, anzi, continuano a decidere autonomamente quando dove e come degli incontri, ma soprattutto con chi e se darsi al sesso.

Escort su internet

Sicuramente, volendo dirla tutta le donne che preferiscono farsi chiamare Escort decidono  da sole se o meno provare questo tipo di mestiere, perché non hanno bisogno di nulla di particolare se non di una capacità di persuasione e corruzione fisica facendo leva sul fascino.

Sono molte le donne che prendono questa strada, chi per esigenza, chi per noia, chi per desiderio, che per stuzzicare la propria fantasia… fantasia sì, proprio l’arma a vantaggio dell’Escort che dà loro il potere, il fascio, e la capacità di attirare l’attenzione di quegli uomini annoiati e soli che sono disposti a fare follie economiche per passare del tempo con queste donne ammaliatrici come sirene, che con le giuste moine ma senza volgarità sanno farsi accontentare, e a dirla tutta provano anche una buona dose di piacere. Gioco di seduzione, gioco di ruolo, gioco di compagnia, i mix perfetti per crearsi il loro giro

Oggi giorno con l’aiuto di internet facilmente si può reperire le informazioni utili a prendere contatti  con loro scoprendo prima quelle che sono le caratteristiche che più si vanno ad adattare alle nostre esigenze.

Su internet dunque sarà facile trovare vari siti con diversi annunci, in troveremo pure la descrizioni di queste accompagnatrici, pronte a colmare la nostra solitudine

Si possono trovare ragazze di ogni età, con ogni tipo di requisiti fisici e caratteriali, ragazze che hanno già lavoro, studentesse e donne annoiate che vogliono mettere pepe nella loro grigia vita, e che hanno deciso di fare delle loro doti fisiche e linguistiche un lavoro di “piacere”. Perché il requisito più importante che devono avere è proprio il piacere. !-->

Amore digitale: le chat del sesso

Tutti cercano l’amore. Ne sono pieni i romanzi. Se ne parla ovunque. Tutti raccontano di quanto sarebbe bello se dalla porta arrivasse un giorno un principe azzurro o una bellissima donna che ci sconvolgerebbero la vita e ci farebbero diventare improvvisamente felici e pieni di entusiasmo.
Ma oggi come oggi siamo talmente impegnati, indaffarati tra un lavoro e l’altro, stretti nei problemi quotidiani, da non avere nemmeno il tempo di crearci le possibilità per incontrare qualcuno. Le giornate si rincorrono una dietro l’altra, piene di impegni, senza un attimo di tregua. Corriamo da un lavoro ad un altro, se non siamo oberati dal peso di doverlo trovare un lavoro. Non abbiamo tempo per andare in un locale e flirtare con qualcuno. Non abbiamo spazio per crearci le occasioni di svago.

L’amore 2.0

Ecco che l’unico modo per evadere dalla quotidianità diventa accendere il pc, cercare lì una valvola di sfogo. Internet ci porta a casa il locale in cui non siamo potuti andare, la città che non abbiamo potuto visitare, l’incontro che c’è mancato. Internet ci crea l’occasione per trovare qualcuno.
Come fare? Semplice. Cerchi del sesso? Cerchi di incontrare una donna? Utilizza le chat per sesso. Esistono infinite chat per tutti i gusti: eterosessuali, omosessuali, sadomaso, trans.Ti basterà digitare su google la chat che desideri e lasciarti guidare dall’istinto.

I primi passi

Se sei un neofita dell’amore digitale devi innanzitutto procurarti una sim alternativa. Non puoi dare a perfetti/e sconosciuti/e il tuo numero di telefono che usi per lavoro o per i tuoi rapporti familiari. Sii furbo. Comprati una sim qualunque, con dieci euro te la caverai. Utilizzerai quel numero di telefono solo per i contatti virtuali.
Fatti anche una pagina facebook alternativa. Ci metti tre foto tue, qualche amico preso a caso dal web e il gioco è fatto.
Ricordati sempre che il virtuale non è il reale. Per quanto divertente ed eccitante, devi saper tenere distinte le cose prima di ritrovarti ad avere problemi seri nel caso in cui trovassi qualche pazzo o pazza. Bisogna sempre andarci con cautela.

Come procedere

Avete sistemato la vostra pagina facebook alternativa, vi siete muniti di sim, avete scelto la chat, ed ora siete pronti a lanciarvi in questa nuova avventura. Bene. Sceglietevi anche un nome fittizio. Non il nickname e basta, ma un vero e proprio nome falso da dare all’inizio ai vostri contatti. Prudenza sempre, ricordatelo.
Inizialmente chattate senza fornire alcuna indicazione sul vostro reale lavoro o vita familiare. Siate vaghi o bugiardi. Cercate di capire chi avete davanti. Provocate l’altra persona, provate a vedere che reazioni ha su argomenti concreti. Se vedete che vi assilla troppo fin da subito, lasciate perdere. Spesso la rete è un ricettacolo di personaggi di dubbio gusto, e voi avete bisogno di tranquillità e privacy. Se invece avete davanti una persona che procede con cautela, che magari non si fida e resta un po’ sulle sue, allora probabilmente avete trovato una persona normale, una di quelle che avreste potuto incontrare in un locale della vostra città. In tal caso lasciatevi andare piano piano, e aspettate perlomeno un mese da quando vi scambierete il numero di telefono, prima di incontrarla. Non inviate foto di nudo. Se possibile ricercate su google il suo nome e cognome e verificate le sue foto facebook. Fidatevi del vostro intuito, ma non dimenticate la cautela. Parlate a qualche amico o amica fidata della persona che dovete incontrare, ora e luogo, e solo dopo andateci. Amore sì, ma con prudenza.

Come fare eccitare una donna?

Se sei un ragazzo sbarbatello senza alcuna esperienza sessuale, ma con una voglia matta di iniziare prima possibile, di certo ti sarai già chiesto come eccitare una donna, e magari nei tuoi sogni erotici ad occhi aperti l’hai già immaginato: tu, di fronte alla ragazza dei tuoi sogni tutta nuda, calda e disponibile per te, sudato ed imbarazzato perchè non sai dove mettere le mani!

Che incubo!

Beh, sappi che “nessuno nasce imparato”, e che i dubbi come i tuoi li hanno già avuti praticamente tutti prima di te!

Vediamo assieme quali sono i modi per fare eccitare una donna e portarla all’orgasmo.

Baci nelle zone erogene

Probabilmente il modo più casto per fare eccitare una donna, e che magari non la porterà all’orgasmo, ma sicuramente ti permetterà di fare salire il desiderio della tua amata e renderla così pronta ad un rapporto sessuale. Solo col tempo, l’esperienza e tanti tentativi, riuscirai a capire cosa piace alla tua donna: alcune adorano essere baciate, altre leccate con la lingua, in zone a volte imprevedibili come dietro l’orecchio, sul collo, nell’avambraccio, sulla pancia… divertiti a scoprire le sue zone erogene sbaciucchiandola a più non posso!

Tocco delicato sulla pelle

Usa i polpastrelli per disegnare delle linee armoniche lungo tutto il suo corpo, sia davanti che dietro, e scopri quali punti la fanno sussultare e desiderare che tu ripassi nuovamente lì a tormentarla dolcemente: la schiena, in particolare la zona pre-lombare, è particolarmente sensibile per tutte le donne!

Prenditi cura dei seni

Tittillare i capezzoli, succhiarli dolcemente, sono tutte operazioni che mandano in visibilio le donne, e ti permetteranno di schiudere la loro rosa nascosta in men che non si dica!

Aiutati con le dita

Toccare la vagina con le mani, in maniera delicata, oppure praticando il cunnilingus, sono tutti modi che ecciteranno velocemente la donna, provare per credere!

escort lombardia

Dove trovare escort in Lombardia?

I migliori modi e i luoghi dove trovare escort nella regione Lombardia.

Nella parte trasgressiva dell’Italia del Nord non possono mancare le escort, ecco dove trovarle in Lombardia.

Il passato ed il presente:

Negli ultimi anni trovare annunci da parte di escort, lo si poteva fare tramite l’acquisto di riviste specializzate proprio per questo settore. Ancora oggi questo modo è utilizzato ma di certo in fase molto rimaneggiata rispetto ai tempi della loro espansione, ovviamente il motivo di tutto ciò lo si deve all’evoluzione che c’è stata. Con il passare del tempo infatti, si è giunti alla tecnologia e tutto sembra essersi semplificato, così ogni cosa è facilmente reperebile, basta avere un dispositivo tecnologico, come il computer, ed una connessione internet. Una volta che si è in possesso di queste cose, il mondo del web offre ad ogni internauta la possibilità di cercare qualsiasi cosa gli vada a genio, soddisfacendo così la propria richiesta. Nel caso delle escort la missione risulta essere alquanto semplice infatti la ricerca porterà a tantissimi risultati divisi in vari link, dove cliccando si apriranno pagine con contenuti altamente erotici e quindi espliciti. In alcuni di essi sarà richiesta la registrazione al sito web, quindi bisognerà lasciare i propri dati anagrafici oltre che l’email dove recapitare l’avvenuta registrazione e comunicazioni varie. All’interno dei siti web poi, con o senza registrazione, si potrà accedere al vasto elenco di donne professioniste del settore che non aspettano altro che di essere contattate. Ogni eventuale cliente opterà per l’escort della Lombardia, sarà semplice poi prendere informazioni riguardante la donna che incontrerà. Infatti nella pagina web dove si andrà a conoscere l’escort, ci saranno foto e recapito telefonico, altre informazioni su di lei che possono riguardare le sue misure fisiche e cosa le piace più fare quando è con un probabile cliente. Da tenere conto che alcuni di questi siti web possono avere tra i loro requisiti quelli di una cifra mensile o annuaria per potersi loggare ed avere la possibilità di contattare le escort al suo interno.

Sistemi alternativi di ricerca:

Sempre grazie alla tecnologia oltre che lo scriversi a siti web specializzati nella ricerca delle escort per le varie regioni d’Italia, ci possono essere anche altri sistemi. Infatti su molte chat dove ci si conoscono oramai milioni di persone, si celano tra di esse un numero indefinito di escort che si pubblicizzano così in maniera gratuita. Con questo sistema infatti, la soluzione sembra essere a portata di mano, sia per quanto riguarda il cliente che la escort. Infatti il primo va ad accettare l’offerta ricevuta dalla escort, mentre quest’ultima si espone in una maniera differente dal sito web fatto apposta per la ricerca. Infatti c’è da sapere che molte escort che lasciano il loro annuncio su tali siti web, devono pagare un incentivo al link stesso per avere questa sorta di pubblicità. Stesso discorso che può capitare comunque all’eventuale internauta che va su uno di questi siti web, perchè infatti non è detto che essi siano del tutto gratuiti.